GIOCOLANDIA è un progetto di Educazione Motoria rivolto alle Scuole Primarie e alle Scuole d’Infanzia.

Calciolandia è presente anche nelle scuole con GIOCOLANDIA.

GIOCOLANDIA si fonda sull’importanza e sul valore del gioco per un bambino.
Il progetto “GIOCOLANDIA” si basa sul concetto che il bambino ha due grandi capacità, quella di apprendere e quella di giocare.
In un’epoca in cui la macchina sostituisce sempre più l'uomo e i bambini sono sempre più video-dipendenti, il gioco può ricreare un ambiente ricco di stimoli motori, in grado di favorire un adeguato sviluppo morfologico-funzionale.
Inoltre, l'attività motoria organizzata concorre allo sviluppo intellettivo-cognitivo, sviluppando nel bambino capacità di osservazione e comprensione del mondo circostante, capacità logiche, di attenzione, di concentrazione e di soluzione dei problemi.
Infine, il gioco di squadra consente un adeguato sviluppo affettivo e sociale, in quanto il bambino, tramite una sana competizione, acquisisce autocontrollo, abitudine allo sforzo, rispetto delle regole, gestione delle emozioni, trova la spinta alla collaborazione e al rispetto degli altri e delle diversità.

“Il vero vincitore di un gioco non è chi arriva primo ma chi si diverte di più.”

OBBIETTIVI

A livello percettivo: percezione sensoriale, cinestesica, del tempo e del ritmo.
A livello motorio: sviluppo dello schema corporeo, degli schemi motori di base, delle capacità coordinative e condizionali (forza, velocità, resistenza, flessibilità)
A livello cognitivo: sviluppo della memoria, dell’attenzione, della concentrazione. Viene favorita l’interdisciplinarietà con gli altri insegnamenti, quali l’inglese, la mate- matica, la storia, la geografia, l’educazione musicale, l’educazione civica, le scienze.
A livello relazionale: favorire la socializzazione e la collaborazione tra gli alunni al fine di raggiungere uno scopo comune al gruppo, con particolare attenzione ai valori che contraddistinguono la pratica di uno sport, quali il rispetto delle regole, delle diversità interindividuali e delle proprie possibilità.
A livello etico-sportivo: intendere l’attività motoria come un momento divertente, piacevole ed allo stesso tempo formativo, indipendentemente dal risultato ottenuto. Abituare i bambini ad un positivo atteggiamento verso la competizione, educando all’importanza dell’impegno, della partecipazione e del saperne accettare l’esito.

CONTENUTI

Per le classi I sono previste lezioni di psicomotricità, ovvero tramite il movimento e il gioco si cerca di sviluppare le funzioni cognitive e relazionali, ricercando trasversalità coi programmi specifici delle insegnanti.
Per le classi II il progressivo ed individuale abbandono della dimensione egocentrica del gioco permette di proporre gradualmente situazioni ludiche di gruppo, con intervento e strategia sia individuali che collaborativi.
Per gli alunni delle classi III , IV , V è previsto un insegnamento, a richiesta eventualmente anche specifico, degli sport di squadra più conosciuti e praticati: pallavolo, pallacanestro, calcio, pallamano, baseball.

MODALITA'

Le attività si svolgeranno in orario curricolare da accordare con le insegnanti, con le quali si ricercherà una collaborazione per proporre giochi che favoriscano trasversalità d’insegnamento e interdisciplinarietà.

DURATA

Il progetto potrà essere realizzato nel periodo compreso tra Settembre e Maggio, le lezioni avranno la durata di 1 ora e la durata del corso verrà stabilita dalla scuola.

FESTA FINALE

Per concludere il progetto, potrà essere organizzata una manifestazione ludico-sportiva che coinvolgerà le classi che hanno partecipato al progetto. Tale manifestazione potrebbe, su adesione della responsabile dell’istituto per il progetto, prevedere la partecipazione congiunta di altri istituti aderenti a “GIOCOLANDIA”.

STRUTTURA OPERATIVA

Il corso è tenuto dall’Associazione Sportiva Dilettantistica CALCIOLANDIA, che impegnerà nella realizzazione del progetto istruttori laureati e laureandi in “Scienze Motorie e dello Sport” o personale con diploma magistrale, con esperienza e qualifica nel campo dell’insegnamento scolastico e sportivo. Il responsabile del progetto è Andrea Ciceri, laureato in Scienze Motorie ed esperto di motricità motoria nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria.

PIANO FINANZIARIO

Il costo del progetto potrà essere discusso con l’Istituto, a seconda del numero di bambini aderenti e dell’intera durata del progetto.

ESPERIENZE PRECEDENTI


Scuola primaria Mulazzano anni scolastici 2015/16, 2014/15, 2013/14, 2012/13, 2011/12, 2009/10, 2008/09, 2007/08, 2006/07, 2005/06, 2004/05
Scuola primaria Cervignano anni scolastici 2016/17, 2015/16, 2014/15, 2013/14, 2012/13, 2011/12, 2010/11, 2009/10, 2008/09, 2007/08, 2006/07, 2005/06, 2004/05
Scuola primaria Zelo B.Persico anni scolastici 2016/17, 2015/16, 2014/15, 2013/14, 2012/13, 2001/12, 2010/11, 2009/10 e 2008/09
Scuola primaria Comazzo anni scolastici 2016/17, 2014/15, 2013/14, 2011/12, 2010/11
Scuola primaria “Pezzani” di Lodi anni scolastici 2013/14
Scuola primaria Merlino anni scolastici 2016/17, 2015/16, 2014/15, 2013/14
Scuola primaria “Pascoli” di Lodi anni scolastici 2016/17, 2015/16, 2014/15
Scuola primaria “Don Gnocchi” di Lodi anni scolastici 2016/17, 2015/16
Scuola Primaria Tribiano anni scolastici 2014/15, 2013/14
Scuola Primaria Paullo anni scolastici 2014/15
Scuola Primaria Tavazzano anni scolastici 2014/15
Scuola dell’infanzia Montanaso anni scolastici 2012/13, 2011/12, 2010/11, 2009/10, 2008/09, 2007/08, 2006/07, 2005/06, 2004/05, 2003/04, 2002/03
Scuola dell’infanzia Cassino d’alberi anni scolastici 2016/17, 2015/16, 2014/15, 2013/14, 2012/13, 2011/12, 2010/11, 2009/10, 2008/09, 2007/08, 2006/07
Scuola dell’infanzia S.Gualtero (Lodi) anni scolastici 2007/08
Scuola dell’infanzia Comazzo anni scolastici 2013/14, 2012/13, 2011/12, 2010/11
Scuola dell’infanzia Merlino anni scolastici 2015/16, 2013/14, 2012/13, 2011/12

Maggiori informazioni? Contattaci!

SPONSORS